LE NEWS DI SETTEMBRE

 

IL 6 SETTEMBRE ATTESO IL CONVEGNO PRE-VENDEMMIALE ORGANIZZATO DAL CONSORZIO TUTELA VINI VALPOLICELLA

1 sett

Ancora pochi giorni dall’inizio della Vendemmia 2017. In relazione alle analisi delle curve di maturazione dei vigneti che ogni anno vengono monitorati, infatti, la data consigliata dal Consorzio per l’inizio della vendemmia è il 4  settembre per le zone di bassa quota e per le zone di collina, mentre è l’11 settembre per le zone di alta collina. Questa data potrà essere anticipata e posticipata, rispettando i parametri minimi previsti dai nostri disciplinari. Il millesimo 2017 ha presentato un andamento meteo assolutamente eccezionale, con una qualità dell’uva ottimale sia dal punto di vista sanitario, che dei parametri analitici e che sarà l’argomento principale del convegno pre-vendemmiale che il 6 settembre, dalle ore 17.30, si terrà presso Villa Quaranta, e vedrà il susseguirsi degli interventi di Renzo Caobelli, del Consorzio Vini Valpolicella, Luca Sartori, Presidente Siquria e Roman Popa di Validus. A moderare, Olga Bussinello, direttore del Consorzio, dopo i saluti iniziali del Presidente Andrea Sartori.

 

AUTUNNO RICCO DI EVENTI ESTERI PER IL CONSORZIO TUTELA VINI VALPOLICELLA: ECCO IL CALENDARIO

2 sett

 

RUBRICA: APPROFONDIMENTI

3 sett

 EXPORT AGROALIMENTARE, NUOVO RECORD

“Per sostenere un agroalimentare sempre più protagonista nell’economia del Belpaese, vanno adottati programmi di gestione e d’azione ben definiti”. A ribadirlo è Coldiretti che parla di un altro record storico, visto che nei primi sei mesi di quest'anno le esportazioni sono cresciute del 10,9%, dopo che già nel 2016 l'agroalimentare aveva raggiunto il massimo storico di 38,4 miliardi. Quasi i due terzi delle esportazioni   finiscono in Europa, ma il mercato degli Usa continua ad essere una delle mete più importanti e il vino con l'ortofrutta fresca, risultano essere le due categorie di prodotto più vendute oltre confine. Secondo le ultime analisi dell'Italian Wine & Food Institute, infatti, le vendite di vino negli States hanno ripreso a crescere. Oggi l'Italia vitivinicola è in prima fila oltre oceano con una quota di mercato del 26,1% in quantità e del 31,7% in valore, ma una concorrenza spietata da affrontare, in primis francese. Quindi, fondamentale mantenere salde le redini di questo primato anche per gli anni a venire.

 

RUBRICA: ATTUALITÀ

4 sett

 ENTRO IL 2021 IL MERCATO MONDIALE DEL VINO CRESCERA’ DI ALMENO IL 4,7%. GRAZIE ALLE PROGRESSIONI NEL CONTINENTE ASIATICO ED EST EUROPA

Il giro d’affari del mercato mondiale del vino nel 2016 raggiunge quota 305,9 miliardi di dollari e non è intenzionato ad arrestarsi. Infatti, secondo un rapporto della società di analisi e consumi USA Global Data, entro il 2021 aumenterà di almeno il 4,7%. A raddoppiare i volumi, quindi i futuri consumi, saranno i Paesi del continente asiatico e quelli dell’Est Europa, in particolar modo la Russia. Qualche perdita di quota di mercato, invece, si registrerà inevitabilmente nel vecchio continente, oltre al Medio Oriente, l’Africa, il Sud America e Nord America.