GIORNATA IN CAMPO - Comunicato conclusivo



Buona risposta alla giornata dimostrativa in campo delle migliori tecniche disponibili per il contenimento della deriva durante la distribuzione dei fitofarmaci, con una nutrita presenza di viticoltori e tecnici da tutto il veronese e non solo. In azione le macchine all’avanguardia disponibili attualmente sul mercato per la distribuzione dei fitofarmaci, portate in campo da 10 delle migliori ditte del settore che abbinano il risparmio economico al rispetto per l’ambiente.

Molti vitivinicoltori, tecnici e rappresentanti delle migliori aziende dell’area veronese, nonché provenienti dalle altre province del Veneto e dal vicino Trentino, hanno partecipato alla giornata dimostrativa in campo organizzata dal Consorzio Vini Valpolicella nella tenuta di 55 ha in località Prunea dell’azienda Tommasi Fratelli di Sant’Ambrogio di Valpolicella. Qui, negli impianti a guyot modernamente organizzati, i presenti hanno potuto vedere in azione le macchine all’avanguardia disponibili attualmente sul mercato per la distribuzione dei fitofarmaci, portate in campo da 10 delle migliori ditte del settore. Tecnologie innovative e in continuo perfezionamento, alcune che recuperano e riciclano i fitofarmaci non andati a bersaglio, altre che puntano sulla precisione del trattamento attraverso l’orientamento del flusso. Comuni gli obiettivi, che sono quelli di limitare l’utilizzo di principio attivo e acqua attraverso l’ottimizzazione della distribuzione e di minimizzare l’effetto deriva, cioè la dispersione aerea delle particelle di miscela. I risultati possono arrivare a una riduzione del 30-40% dell’effetto deriva e a un risparmio fino a 500 euro/ettaro sui costi della difesa, con benefici per l’ambiente ma anche sulla redditività delle aziende agricole.

Interesse tra i partecipanti alla giornata in campo ha suscitato anche il punto informativo sul controllo funzionale degli atomizzatori, supportato da un esperto messo a disposizione dal Consorzio, che ha illustrato con dimostrazione pratica le procedure di controllo e messa a punto delle macchine.

Un’iniziativa pensata per preparare i viticoltori della Valpolicella al recepimento della direttiva europea 2009/128/CE sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, che prevede, entro il 2016, il controllo funzionale di tutte le irroratrici in uso.


RIDUCI, RISPARMIA, RISPETTA